Condizioni d'uso, diritti d'autore, disclaimer e commenti. Leggi il regolamento >>

Fallout Shelter: una MOD per infiniti tappi, acqua, energia e molto altro ancora

mercoledì 26 agosto 2015

Nessun commento:
Se siete fan della saga “Fallout” avrete già scaricato e giocato al nuovo Fallout Shelter e, sicuramente, avrete notato che l'avanzamento del gioco necessita di risorse fondamentali quali tappi, energia elettrica, cibo e acqua essenziali al fine di garantire la sopravvivenza all’interno del Vault.

Per tutti coloro che non hanno la pazienza di aspettare il trascorrere del tempo per sbloccare alcune funzioni proponiamo una MOD del gioco che offre:

  • tappi illimitati 
  • energia illimitata 
  • cibo illimitato 
  • acqua illimitata 
  • Radaway illimitati 
  • Stimpack illimitati 
  • Nuka Cola illimitata 
  • spazio dell’inventario illimitato 
  • avanzamento di livello istantaneo dopo il successo nello Sprint 
  • avanzamento di livello istantaneo dopo aver fallito uno Sprint
  • statistiche S.P.E.C.I.A.L. al massimo 
E' sufficiente scaricare l'archivio compresso dal link che trovate a fine post, scompattarlo, copiare l'APK nel dispositivo ed installarla nonché copiare ed incollare la cartella

com.bethsoft.falloutshelter

nel percorso Android/obb (se la cartella "obb" non esiste è sufficiente crearla).

Enjoy!

Fallout Shelter 1.1 MOD
Continua a leggere >>

Telegram Stickers Hub: tantissimi stickers gratuiti per Telegram

mercoledì 12 agosto 2015

Nessun commento:
Telegram Stickers Hub è un portale da cui è possibile scaricare ed aggiungere a Telegram tantissimi adesivi pronti per essere utilizzati.

Si tratta di un vero e proprio “Paradiso” per tutti coloro che utilizzano la nota applicazione di messaggistica Telegram, concorrente di WhatsApp e che cercano stickers per esprimere al meglio la propria “creatività” nei messaggi.

Nel portale è possibile ottenere centinaia e centinaia di stickers, suddivisi per categoria, da aggiungere all’interno dell’apk in pochi click.

Per aggiungerli è sufficiente cliccare sullo sticker pack desiderato e fare click sul link in corrispondenza della voce “Add it Here”.

E’ possibile aggiungere gli stickers sia utilizzando i dispositivi mobili (Telegram logicamente deve essere installato sul telefono) che dal client desktop. Infine, se non avete installato Telegram o non lo conoscete ancora, potete leggere l'articolo Telegram: l’alternativa a WhatsApp per Android ed il PC.

Telegram Stickers Hub
Continua a leggere >>

WhatsApp: come cambiare telefono senza perdere le chat

mercoledì 5 agosto 2015

Nessun commento:
E' il problema/ansia che hanno in tanti nel momento in cui cambiano il dispositivo e che non vogliono saperne assolutamente di perdere le tanto care conversazioni. In questa guida vediamo il metodo per spostarle (immagini e video compresi) in un altro telefono.

Per semplicità:
Device 1” = dispositivo originale dal quale desideriamo copiare chat, immagini e video
Device 2” = dispositivo sul quale verranno trasferiti i contenuti

Step 1 
Accediamo alle impostazioni di WhatsApp nel Device 1 (Impostazioni/Impostazioni Chat) ed eseguiamo un backup tappando sulla voce “Esegui backup delle chat”.

Step 2
Sul Device 2 scarichiamo ed installiamo WhatsApp senza però lanciarlo.

Step 3 
Colleghiamo via USB al computer il Device 1, copiamo ed incolliamo sul Desktop tutta la cartella denominata “WhatsApp” e rimuoviamolo dal PC terminata l'operazione.

Step 4 
Spostiamo la SIM card dal Device 1 al Device 2.

Step 5 
Lanciamo WhatsApp sul Device 2 fino ad arrivare alla PRIMA schermata ed uscendo subito dopo. In questo modo verrà creata la cartella “WhatsApp” che andremo a sovrascrivere con quella copiata precedentemente.

Step 6 
Colleghiamo il Device 2 al computer via USB. Copiamo ed incolliamo la cartella “WhatsApp” che avevamo salvato precedentemente sul Desktop sovrascrivendo la cartella esistente. Terminata l'operazione rimuoviamo il telefono.

Step 7 
Lanciamo ora definitivamente WhatsApp sul Device 2 portando a termine il normale setup. Dopo i primi passaggi, l'applicazione, identificherà un backup di dati e chiederà se si desidera ripristinare il tutto. Rispondiamo positivamente alla richiesta ed il ripristino verrà eseguito (l'operazione durerà più o meno a lungo a seconda di quante chat, immagini e video avevate salvato).
Continua a leggere >>

Easy Context Menu: potenziare il menu contestuale di Windows

mercoledì 29 luglio 2015

Nessun commento:
Il menu contestuale viene attivato cliccando con il tasto destro del mouse sopra un file, una cartella oppure un punto qualsiasi della scrivania.

Tale menu contiene una serie di comandi che consentono di avviare più velocemente determinati programmi o funzioni del sistema operativo.

Easy Context Menu è un software gratuito e portable (nella cartella compressa trovate la versione per sistemi operativi a 32 bit nonchè 64 bit) che lo “potenzia” dando la possibilità di inserire nuovi comandi al fine di aumentarne le funzioni disponibili.

L'utilizzo è estremamente semplice in quanto è sufficiente inserire il flag nel check box della funzione che ci interessa aggiungere e cliccare la prima icona in alto a sinistra per applicare le modifiche apportate.

Terminata l'operazione di scelta non serve riavviare il sistema operativo ma solamente chiudere e riaprire “Risorse del computer”.

A questo punto troveremo all'interno del menu contestuale le nuove voci precedentemente selezionate. Una piccola “chicca” del programma è quella della possibilità di rimuovere le voci dei software ormai disinstallati cliccando sull’icona del mouse con la forma di “Scopa”.

Agendo su questo pulsante, infatti, verrà visualizzata una lista all'interno della quale troveremo anche quelle che non ci interessano più e che sarà possibile cancellare.

Easy Context Menu
Continua a leggere >>

Wallpapers Bot: impostare e scaricare migliaia di sfondi in un click

mercoledì 22 luglio 2015

Nessun commento:
Wallpapers Bot è un software gratuito che permette, senza utilizzare il browser, di scaricare oltre 30.000 sfondi presenti in un database costantemente aggiornato.

Per default il programma all'avvio visualizza le immagini in ordine di aggiunta al database (Date Added) e quindi le più recenti ma è possibile ordinare i wallpaper in base alla loro popolarità (By Popularity) nonché per categoria (By Tags).

Se queste tre opzioni non dovessero essere sufficienti il software offre la possibilità di individuare le immagini utilizzando il motore di ricerca integrato digitando le keywords desiderate (le parole chiave devono essere scritte in inglese).

Quando troveremo l'immagine di interesse, cliccando sulla stessa con il mouse, verranno visualizzate tre opzioni:
  1. “Set as background” per impostare immediatamente l'immagine come sfondo 
  2. “Download” per scaricare e quindi salvare l'immagine nel disco fisso 
  3. “Cuore” per aggiungere l'immagine ai preferiti richiamabili in qualsiasi istante cliccando sul pulsante a forma di cuore identificato nella sezione bassa a sinistra 

Nel momento in cui cliccheremo sul pulsante “Download” oppure “Set as background” verrà aperta una finestra pop-up al fine del completamento dell'azione.

Infine, nella modalità “Download”, è possibile specificare la cartella di destinazione desiderata.

Compatibile con Windows 7/8/8.1

Wallpapers Bot
Continua a leggere >>

Hacking Team: 5 consigli per proteggersi

mercoledì 15 luglio 2015

Nessun commento:
A distanza di una settimana dall'attacco eseguito nei confronti dell'azienda milanese Hacking Team vediamo cinque consigli per proteggersi da questa gravissima minaccia.

Continua a leggere >>

Hacking Team: ecco perchè avere paura (con pubblicazione di torrent, sorgenti e scambi mail)

sabato 11 luglio 2015

Nessun commento:
Sono passati diversi giorni da quando i server di Hacking Team sono stati crackati probabilmente da Phineas Fisher (questo il suo account Twitter).

Continua a leggere >>

WhatsApp: EFF (Electronic Frontier Foundation) boccia WhatsApp a livello sicurezza

mercoledì 1 luglio 2015

Nessun commento:
Sebbene da circa sei mesi la società acquistata da Mark Zuckerberg abbia introdotto nel blasonato WhatsApp la crittografia “end-to-end”, l'applicazione continua ad essere la meno sicura di tutte per quanto riguarda la protezione dei dati personali.

E' quanto è emerso dal quinto rapporto annuale redatto e pubblicato da EFF, la nota organizzazione no-profit, leader nella difesa della libertà civile nel mondo digitale.

Electronic Frontier Foundation ha il compito di valutare la trasparenza in merito alla tutela dei dati personali degli utenti da parte delle aziende, dei software ed altri servizi digitali.

La valutazione utilizzata per stabilire la sicurezza dei dati personali si basa su cinque criteri fondamentali:

  • verificare che l'azienda richieda al Governo un mandato prima di fornire i dati personali degli utenti 
  • verificare che l'azienda sia trasparente in merito alle richieste dei dati da parte del Governo 
  • verificare che l'azienda segua la legge in merito alla trasmissione dei dati personali al Governo
  • verificare che l'azienda responsabile del servizio informi gli utenti circa la richiesta/conservazione/rimozione/sospensione dei dati personali da parte del Governo (vedasi legge sulla Privacy)
  • verificare che l'azienda si opponga all'introduzione di backdoor da parte del Governo ai fini di spionaggio dei dati personali da remoto

EFF, dopo avere effettuato le dovute verifiche sopra descritte, ha completamente bocciato WhatsApp in quanto la società rilevata dal CEO di Facebook soddisfa solamente il criterio relativo all'opposizione dell'introduzione di backdoor governative.

Se quindi siete tra quelle persone che tengono alla Privacy e di conseguenza, ai dati personali, consigliamo di passare a Telegram uguale in tutto e per tutto a WhatsApp, gratuito e assolutamente sicuro.

Infine, per i più curiosi, il rapporto EFF completo può essere consultato a questa pagina web oppure scaricarlo nel formato PDF.
Continua a leggere >>

Porn Time: una fork di PopCorn Time ma in versione “Hot”

mercoledì 24 giugno 2015

Nessun commento:
Il nome dice già tutto e crediamo non ci sia molto da aggiungere. La nuova fork di PopCorn Time promette un mare di film porno piratati che, pensandoci bene, è possibile già comunque reperire in Rete con pochi sforzi (anzi nulli) sebbene in versioni ridotte.

Porn Time si basa sul codice sorgente di PopCorn Time e per i contenuti sfrutta gli infiniti archivi BitTorrent.

Lo streaming, come per il “fratello”, è in HD 1080p. Attualmente sono disponibili le versioni Beta per Windows, Linux e Mac, smartphone nonchè tablet (Android ed iOS).

Non manca il supporto a Chromecast, Airplay e DLNA per vedere i film comodamente alla televisione.

Uno degli sviluppatori ha dichiarato a TorrentFreak: “Porn Time è disponibile come progetto open source, e stiamo preparando Gitlab sui nostri server, dato che siamo piuttosto certi che non ci permetterà di gestire il nostro progetto sul loro hub”.

Il software è anche disponibile nella versione mobile per Android nonché iOS (iPhone)

Chi volesse testare la novità può farlo collegandosi al link sotto riportato.

Porn Time
Continua a leggere >>

Windows 10: come rimuovere l'icona di avviso aggiornamento

mercoledì 17 giugno 2015

Nessun commento:
Nei computer che hanno installato il sistema operativo Windows 7 e Windows 8.1 inizia a venire visualizzata l’icona che offre la possibilità di ricevere l’aggiornamento a Windows 10.

Cliccando sulla stessa è possibile prenotare l’update gratuito al nuovo sistema operativo previo l’inserimento di un indirizzo mail al fine di ricevere la comunicazione della disponibilità dell’aggiornamento.

Se non si è interessati alla novità di seguito trovate come rimuovere, cancellare e ripristinare l’avviso.

Come rimuovere l'icona 
Spostiamoci in Pannello di controllo/Windows Update e clicchiamo sul link “Aggiornamenti Installati” presente nella parte bassa a sinistra. Cerchiamo quindi l'aggiornamento “KB3035583”. Una volta identificato evidenziamolo con un click del mouse e clicchiamo sul pulsante “Disinstalla”. Attendiamo la rimozione dell’aggiornamento e riavviamo il sistema operativo alla richiesta al fine di applicare le modifiche apportate.

Come eliminare (nascondere) l’aggiornamento KB3035583 
L’aggiornamento “KB3035583” però si ripresenterà con il successivo aggiornamento tramite il canale di Windows Update. Al fine di risolvere il problema è possibile forzare la ricerca degli aggiornamenti. Spostiamoci nuovamente in Pannello di controllo/Windows Update/Controlla Aggiornamenti e se lo ripropone, clicchiamo con il tasto destro del mouse sopra la patch selezionando la voce “Nascondi aggiornamento”.

Come ripristinare l’aggiornamento KB3035583 
Infine, se dovesse servire nuovamente l’update, sarà sufficiente ripristinarlo dagli aggiornamenti nascosti ed installarlo regolarmente.
Continua a leggere >>

L'archivio di TechnoGeek