Condizioni d'uso, diritti d'autore, disclaimer e commenti. Leggi il regolamento >>

Hans Pandeya torna all’attacco: adesso legalizzo sul serio The Pirate Bay

venerdì 30 aprile 2010

L’estate scorsa è stato un periodo “scottante” per la Baia tra condanne ed il rischio di acquisizione, poi non conclusa, da parte della Global Gaming Factory X guidata da Hans Pandeya. Dopo queste vicende, ed il trasloco dei Pirati in un bunker, tutto faceva presumere che la saga fosse terminata con nulla di fatto.
Ma ci si sbagliava, forse…



Hans Pandeya ha costituito, da Gennaio, una nuova società denominata “Business Marketing Services” ed ha assicurato che il suo nuovo team sta per acquisire il famoso portale come già era stato previsto da GGF. Quindi
The Pirate Bay verrà legalizzata e, di conseguenza, l’accesso a The Pay Bay sarà a pagamento.

Da quanto ha dichiarato sembrerebbe addirittura che tutta l’operazione, con un prezzo di acquisto pari a 10 milioni di Dollari, verrà conclusa e perfezionata entro fine Giugno dell’anno in corso.

Resta comunque il fatto che, la credibilità dell’ex CEO della Global Gaming Factory X, sia ormai minima dopo il fallimento nella prima acquisizione, la bancarotta della società nonché il sequestro dei beni privati.

Nel blog dei Pirati, intanto, è stato inserito un messaggio nel quale viene dichiarato: "Non abbiamo alcun accordo con loro. Non abbiamo nemmeno mai parlato con loro! Siccome questa è una frode, non vogliamo che i nostri utenti acquistino azioni o qualsiasi altra cosa di una Compagnia che sostiene di lavorare con noi. Vogliamo solo puntualizzare che si tratta di una bugia".

"Consigliamo, prima di utilizzare software che potrebbero modificare la configurazione del sistema operativo, di creare un’immagine del disco fisso ed eseguire un backup dei dati"

Nessun commento:

Posta un commento

L'archivio di TechnoGeek