Condizioni d'uso, diritti d'autore, disclaimer e commenti. Leggi il regolamento >>

Miniguida ad Eraser: eliminiamo definitivamente i files

venerdì 30 aprile 2010


Trascinando uno o più files nel cestino, e svuotandolo, la cancellazione definitiva non avviene, Tali files, in realtà, vengono solo resi “invisibili” all’utente ma rimangono nel disco fisso fino a quando non vengono sovrascritti da altri files. Maggiore è la capacità di un disco fisso e maggiore è la possibilità che un file che abbiamo cancellato “sopravviva” prima che venga sovrascritto.
Eraser è una ottima soluzione, gratuita, in grado di cancellare definitivamente i files e difendere così la nostra privacy.



L’installazione
Non richiede particolare attenzione ma consiglio, durante questa fase, di selezionare la voce “Custom” e selezionare la lingua italiana dall'elenco proposto.



Il programma
La voce “Eraser Shell Extension”, attiva di default, è l’opzione che consente l’integrazione del programma con il menu Explorer di Windows. Cliccando con il tasto destro del mouse noteremo, infatti, la presenza della voce “Eraser”. Selezionandola si aprirà un sottomenu per rimuovere definitivamente i files.

Tramite l’opzione “Pianificazioni pulizie” possiamo programmare l'operazione di "shredding" cioè la cancellazione sicura di files e cartelle oppure la pulizia dello spazio libero sul disco fisso.

Per eseguire la pianificazione è sufficiente cliccare sul tasto freccia vicino a “Pianificazioni pulizie”.
Attraverso la finestra che verrà proposta sarà possibile assegnare un nome all'operazione, decidere se effettuarla manualmente, al riavvio del sistema operativo oppure periodicamente.

Effettuando un click sul pulsante “Aggiungi” selezioneremo i files da eliminare definitivamente; sarà possibile specificare di rendere irrecuperabile il contenuto dello spazio libero del disco nonchè definire il modo di pulizia da utilizzare.

Per quanto riguarda la cancellazione sicura, Eraser, permette di utilizzare una sola passata oppure fino a 35 del metodo Gutmann rendendo, in questo modo, il file assolutamente irrecuperabile.

L'ottima opzione “Forzare l'unlock per la pulizia del disco” consente l’eliminazione sicura di tutti quei files risultanti bloccati dal sistema operativo in quanto in uso da applicazioni.

Altra opzione degna di nota è la “Sostituzione dei file puliti con i seguenti file”. Tramite questa opzione è possibile specificare eventuali files da utilizzare a sostituzione di quelli eliminati in modo definitivo. Tale funzionalità può essere sfruttata per far credere che i files non siano mai stati eliminati.

Conclusioni
Eraser si dimostra un ottimo e validissimo strumento in grado di eliminare in modo sicuro e definitivo i files. L’utilizzo potrebbe risultare abbastanza complicato per chi non ha dimestichezza con il computer.
Ricordo che Eraser elimina definitivamente i files rendendoli irrecuperabili. Suggerisco, quindi, di effettuare un eventuale backup su un supporto esterno prima di utilizzare il programma.

Compatibile con Windows Server 2003 (SP2)/Server 2008/XP (SP3)/Vista/7

Eraser

"Consigliamo, prima di utilizzare software che potrebbero modificare la configurazione del sistema operativo, di creare un’immagine del disco fisso ed eseguire un backup dei dati"

Nessun commento:

Posta un commento

L'archivio di TechnoGeek