Condizioni d'uso, diritti d'autore, disclaimer e commenti. Leggi il regolamento >>

TrueCrypt 7.0: ecco le novità introdotte nella nuova versione

domenica 15 agosto 2010




Da poco è stata rilasciata la nuova versione dell’ottimo programma, open source e multipiattaforma, TrueCrypt: la 7.0.
Gli sviluppatori, in questa release, hanno introdotto diverse novità.
Vediamole insieme.



Sicuramente, la più importante, è il supporto all'accelerazione hardware. Da questa versione infatti, il software, velocizza automaticamente le operazioni di crittografia eseguite tramite l'uso dell'algoritmo AES dei sistemi basati su processori Intel Core i5 ed i7 velocizzandone la procedura dalle quattro fino alle otto volte.

Al fine di verificare se TrueCrypt 7.0 possa essere impiegato con accelerazione hardware, è sufficiente spostarsi sul menu Settings/Performance e controllare l'indicazione che troviamo vicino alla voce "Processor (CPU) in this computer provides hardware acceleration for AES".

Altra ottima novità introdotta è il montaggio automatico dei dispositivi; da questa release, infatti, nel momento in cui verrà collegata, ad esempio, una chiavetta USB contenente un volume virtuale cifrato con TrueCrypt sarà montato in automatico senza la necessità di intervento manuale.

Tramite il menu "Favorites" aggiunto, infine, è possibile impostare delle preferenze come etichette personalizzate, abilitazione automatica dopo aver eseguito il login in Windows ed altro ancora per ciascuna unità virtuale creata.

Se non conoscete ancora questo ottimo programma, o se non sapete come funziona, vi rimando alla Guida a TrueCrypt.

TrueCrypt 7.0

"Consigliamo, prima di utilizzare software che potrebbero modificare la configurazione del sistema operativo, di creare un’immagine del disco fisso ed eseguire un backup dei dati"

Nessun commento:

Posta un commento

L'archivio di TechnoGeek