Condizioni d'uso, diritti d'autore, disclaimer e commenti. Leggi il regolamento >>

Facebook: crackato il profilo di Mark Zuckerberg

mercoledì 26 gennaio 2011


Il CEO del popolare social network in blu se la sta passando male ultimamente. Un hacker, infatti, ha rubato la sua identità impossessandosi della pagina ed ha scritto un messaggio a suo nome in bacheca.



Privacy? Sicurezza?

Non esistono su Facebook! E questa ne è la prova lampante, la dimostrazione più assoluta di quanto il social network in blu sia insicuro.

Un hacker, dal nome ancora ignoto, ha preso il totale controllo della pagina ufficiale di Mark Zuckerberg e si è divertito ad inserire un post, rivolgendosi a tutti i suoi fan, fino ad arrivare a ben 1.800 “Mi piace” nonché 500 commenti.



Il fondatore di Facebook, accorgendosi di quanto accaduto, ha immediatamente rimosso la pagina senza lasciare alcun commento o spiegazione che, prima o poi, dovrà rilasciare.

A questo punto la domanda sorge più che spontanea: ma se nemmeno Mark Zuckerberg, che tanto declama la sicurezza e la Privacy del suo social network, è in grado di “blindare” la propria pagina chi può essere veramente al sicuro?

"Consigliamo, prima di utilizzare software che potrebbero modificare la configurazione del sistema operativo, di creare un’immagine del disco fisso ed eseguire un backup dei dati"

Nessun commento:

Posta un commento

L'archivio di TechnoGeek