Condizioni d'uso, diritti d'autore, disclaimer e commenti. Leggi il regolamento >>

AC/DC

domenica 20 febbraio 2011


Gruppo storico di Hard Rock formatosi a Sydney, in Australia, nel 1973. Lo stile musicale, assolutamente inconfondibile, è basato su riff semplici ma potenti di ispirazione blues eseguiti con due chitarre distorte e coronato tutto da un basso, una batteria che “martella” i quattro quarti ed un cantato stridente ed aggressivo.


Gli AC/DC sono una tra le band più conosciute, apprezzate e di maggior successo nella storia del Rock: i loro lavori hanno venduto oltre 200 milioni di copie in tutto il mondo. Sono classificati al quarto posto tra i più grandi artisti della storia dell’Hard Rock e settimi tra quelli dell’Heavy Metal di tutti i tempi.

Tra le tracce più famose troviamo “Back in Black” e “Highway to Hell”. Secondo la RIAA, inoltre, “Back in Black” è il secondo album più venduto da sempre dopo “Thriller” di Michael Jackson.

Il nome AC/DC è stato scelto dalla sorella del chitarrista Angus Young leggendo la scritta “AC/DC” su un elettrodomestico e che trovò essere perfetta per esprimere la potenza del gruppo; non per niente il primo album si intitola “High Voltage” e, sebbene il sound sia ancora “immaturo”, viene comunque accolto bene dalla critica e dal pubblico.






Con il secondo album, “T.N.T.”, il sound inizia a prendere forma uscendo allo scoperto con prepotenza; brani come “It's a Long Way to the Top (If You Wanna Rock'n Roll)” e “T.N.T.” sono considerati tra i migliori classici pubblicati.

“Dirty Deeds Done Dirt Cheap” viene pubblicato in diverse versioni nel 1976, a seconda della Nazione in cui viene venduto, e l’anno successivo esce “Let There Be Rock”.

Con “Highway to Hell”, rilasciato nel 1979, il gruppo sfonda le classifiche riuscendo ad entrare nella top ten inglese e statunitense.

L’album però che li farà conoscere in tutto il mondo e li consacrerà definitivamente alla storia sarà “Back in Black” del 1980.






La prima traccia, “Hells Bells”, inizia con un rintocco di una campana a lutto e tutti i 42 minuti dell’album sono un susseguirsi di tracce indimenticabili, potenti, le migliori che gli AC/DC abbiano mai scritto nella loro carriera.

Una piccola curiosità: i 13 rintocchi di campana della traccia “Hells Bells” sono stati registrati dal campanile “Carillon”, un memoriale a ricordo dei caduti delle guerre mondiali situato a Loughborough in Inghilterra.






Tra il 1981 ed il 1985 escono “For Those About to Rock (We Salute You)”, “Flick of the Switch” e “Fly on the Wall” che, però, non hanno critiche positive in quanto, la band, attraversa un periodo di calo creativo.

Con “Who Made Who”, pubblicato nel 1986, vengono scritti appositamente tre brani per il film “Brivido” del noto scrittore di romanzi thriller/horror Stephen King.

“Blow Up Your Video” esce nel 1988 risollevando un po’ il gruppo e riuscendo a vendere decisamente di più rispetto ai precedenti album.


Nel 1990 viene pubblicato il bellissimo “The Razors Edge” considerato il maggior successo dai tempi di “Back in Black” grazie anche a tracce come “Thunderstruck” ed “Are You Ready?”.

“Stiff Upper Lip” esce nel 2000; il sound risulta molto più tendente al blues con una moderazione del ritmo.

Il 2008 vede l’uscita dell’attesissimo “Black Ice” che riporta al “vecchio” sound di “Back in Black” e, contemporaneamente, inizia il tour mondiale che terrà occupato il gruppo fino all’anno successivo.

“Iron Man 2”, pubblicato nel 2010, è una raccolta delle canzoni del film omonimo.



Back in Black (1980)

Hells Bells
Shoot to Thrill
What Do You Do for Money Honey?
Giving the Dog a Bone
Let me Put my Love Into You
Back in Black
You Shook Me All Night Long
Have a Drink on Me
Shake a Leg
Rock and Roll Ain't Noise Pollution


PLAY IT VERY LOUD!!!!!!!!!!!!!!!!

"Consigliamo, prima di utilizzare software che potrebbero modificare la configurazione del sistema operativo, di creare un’immagine del disco fisso ed eseguire un backup dei dati"

Nessun commento:

Posta un commento

L'archivio di TechnoGeek