Condizioni d'uso, diritti d'autore, disclaimer e commenti. Leggi il regolamento >>

RefreshPC: riportare lo stato del registro di sistema a default

giovedì 26 maggio 2011


Il registro di sistema è una parte importantissima per il corretto funzionamento del sistema operativo. L’installazione e la disinstallazione di software oppure eventuali modifiche, apportate dall’utente meno esperto, possono portare ad un blocco improvviso dello stesso causando instabilità al sistema.



Ho spiegato inoltre, ancora diverso tempo fa, come eseguire il backup del registro di sistema nonché il suo ripristino che, almeno una volta al mese, sarebbe buona regola fare.

Se però siete già arrivati al punto che diverse funzioni sono bloccate, oppure riscontrate errori particolari, e siete sicuri che la causa sia qualche “smanettamento” di troppo effettuato all’interno del registro, è possibile utilizzare RefreshPC per provare a riparare gli errori e riportare il tutto allo stato di default.

RefreshPC consente di riparare gli errori di configurazione, pulire le cartelle temporanee e resettare le voci del registro di sistema ai valori di default.

Il suo utilizzo è molto semplice.

E’ sufficiente lanciare il software per creare, prima di tutto, un punto di ripristino del sistema operativo; terminata l’operazione verrà visualizzata la finestra principale.

Basterà, quindi, cliccare sul pulsante “Refresh My Windows XP Settings” per iniziare la procedura di ripristino terminata la quale potrebbe essere necessario riavviare il computer.

Al riavvio del sistema operativo dovremo verificare se i vari problemi riscontrati sono stati risolti.

In caso contrario sarà necessario utilizzare il punto di ripristino creato per riportare il computer allo stato precedente.

Compatibile con Windows XP/Vista/7

RefreshPC

"Consigliamo, prima di utilizzare software che potrebbero modificare la configurazione del sistema operativo, di creare un’immagine del disco fisso ed eseguire un backup dei dati"

Nessun commento:

Posta un commento

L'archivio di TechnoGeek