Condizioni d'uso, diritti d'autore, disclaimer e commenti. Leggi il regolamento >>

LulzSec: chiuse le ostilità. Ma forse no

martedì 28 giugno 2011


Dopo 50 giorni in cui la crew di LulzSec si è “divertita” a diffondere indirizzi mail e password di utenti iscritti a siti pornografici, a crackare siti privati e governativi ed a spargere un po’ di “adrenalina” in Rete, decide di fermarsi. Sarà vero?


L’annuncio, reso noto con un messaggio su PasteBin, mette la parola fine ai 50 giorni del team che chiude le ostilità pubblicando oltre 750.000 dati relativi a dati privati di giocatori di videogames online, account di persone registrate a diversi siti ed altro ancora.

La crew, comunque, continua fortemente a sostenere la causa a favore di “AntiSec”, operazione rivolta contro Enti Governativi mondiali che dovrebbe essere portata avanti sia da LulzSec che da Anonymous.

Sicuramente torneranno a farsi sentire…

"Consigliamo, prima di utilizzare software che potrebbero modificare la configurazione del sistema operativo, di creare un’immagine del disco fisso ed eseguire un backup dei dati"

Nessun commento:

Posta un commento

L'archivio di TechnoGeek