Condizioni d'uso, diritti d'autore, disclaimer e commenti. Leggi il regolamento >>

Guida a masterizzare le ISO di Windows 7 con il Service Pack 1 integrato

sabato 20 agosto 2011


Digital River è il partner ufficiale di Microsoft a cui, il colosso di Redmond, affida le distribuzioni di molti suoi software. Da poco, tale società, ha caricato in Rete le immagini in formato ISO di Windows 7 aggiornate con il Service Pack 1. Tali immagini sono assolutamente legali e prive di malware.


Requisiti essenziali
Al fine di utilizzare Windows 7 comprensivo del Service Pack 1, senza restrizioni, è necessario essere in possesso di una licenza d'uso regolarmente acquistata in quanto, durante l’installazione, verrà richiesta.

E’ possibile, chiaramente, rimandare l’inserimento del codice del prodotto cliccando sul pulsante “Avanti” al momento della richiesta ma in questo caso, Windows, sarà utilizzabile senza restrizioni ed in modalità di prova per un periodo di 30 giorni.

Premessa
La seguente procedura è da eseguire solamente nel caso in cui abbiate acquistato diverse edizioni di Windows 7 (ad esempio Windows 7 Professional e Windows 7 Ultimate). Se disponete di un’unica edizione potete saltare il seguente step e passare direttamente alla sezione “Masterizzare l’ISO”.

Procedura
I file ISO contengono all’interno della cartella “sources” un file denominato “ei.cfg” il quale stabilisce quale edizione di Windows 7 debba essere installata in modo predefinito. Nel caso aveste edizioni diverse di Windows, al fine di permettere la scelta di quale installare, è necessario eliminare tale file.

Eliminazione del file “ei.cfg”
Per eliminare in un click il file “ei.cfg” dalla ISO scaricata è possibile utilizzare il programma, gratuito e portable, eicfg Removal Utility reperibile a questo link diretto.

E’ sufficiente lanciare l’eseguibile, dopo averlo estratto dall’archivio compresso, e selezionare l’immagine ISO di Windows 7. Il programma marcherà come “nascosto” (non viene effettivamente eliminato) il file “ei.cfg” che risulterà essere inesistente durante la fase di setup permettendo, così, la scelta dell’edizione da installare.

Nota: lanciando nuovamente il software eicfg Removal Utility, e selezionando la stessa immagine ISO da cui era stato “rimosso” in precedenza, il file “ei.cfg” verrà automaticamente ripristinato.

Masterizzare l’ISO
L’immagine ISO selezionata e scaricata dovrà essere masterizzata su un DVD utilizzando un software dedicato.

Ultime precisazioni
Di seguito trovate i link da cui scaricare le ISO di Windows 7 con il Service Pack 1 integrato. Prestate attenzione a scaricare l’immagine compatibile con l’architettura del sistema operativo in uso (a 32 bit oppure a 64 bit).

Come potete vedere, inoltre, due edizioni di Windows 7 Professional in italiano, sia a 32 bit che a 64 bit, sono marcate “N”. Microsoft, in questa pagina, spiega che tali edizioni sono sprovviste dei componenti nonché dei software multimediali che potranno, comunque, essere scaricati successivamente.

Download
Windows 7 Home Premium SP1 32 bit (inglese)
Windows 7 Home Premium SP1 64 bit (inglese)

Windows 7 Professional SP1 32 bit (italiano)
Windows 7 Professional SP1 64 bit (italiano)

Windows 7 Professional SP1 - edizione "N" 32 bit (italiano)
Windows 7 Professional SP1 - edizione "N" 64 bit (italiano)

Windows 7 Ultimate SP1 32 bit (inglese)
Windows 7 Ultimate SP1 64 bit (inglese)

Conclusioni
Occasione da non farsi scappare anche per tutti coloro che avessero acquistato un computer con Windows 7 preinstallato sprovvisto, come spesso succede, del DVD del sistema operativo.

"Consigliamo, prima di utilizzare software che potrebbero modificare la configurazione del sistema operativo, di creare un’immagine del disco fisso ed eseguire un backup dei dati"

Nessun commento:

Posta un commento

L'archivio di TechnoGeek