Condizioni d'uso, diritti d'autore, disclaimer e commenti. Leggi il regolamento >>

Guida ad installare gli add-on non più compatibili su Firefox

venerdì 16 settembre 2011


Con l’aggiornamento alla versione 6.0.2 di Firefox può capitare di trovare componenti aggiuntivi inutilizzabili in quanto non più compatibili con la nuova release.



Premessa
E’ possibile utilizzare due metodi diversi per cercare di risolvere il problema: il primo, attraverso l’installazione di un add-on, il secondo modificando manualmente un file del componente aggiuntivo non compatibile. Tale opzione però, spesso, risulta non funzionare.


Metodo 1: Add-on Compatibility Report
Add-on Compatibility Reporter disabilita la verifica della compatibilità di tutti gli add-on. Terminata l’installazione, riavviamo il browser per attivare il nuovo componente aggiuntivo e, quindi, riavviamo una seconda volta Firefox al fine di forzare l’abilitazione degli add-on non più compatibili.

Metodo 2: manuale
Iniziamo scaricando l’add-on non più compatibile. Per eseguire l’operazione è sufficiente aprire la pagina del componente aggiuntivo, cliccare con il tasto destro del mouse sul pulsante “Aggiungi a Firefox” nonché selezionare la voce “Salva destinazione con nome…”.


Terminato questo primo step apriamolo utilizzando un software come WinRAR oppure 7-Zip.
Vedremo, a questo punto, diversi files e cartelle.

Identifichiamo il file “install.rdf”, apriamolo con un editor di testi come il Blocco Note e cerchiamo le stringhe che contengono il seguente testo:

em:minVersion x.x (dove x.x è il numero della versione minima di Firefox compatibile con l’add-on)
em:maxVersione x.x (dove x.x. è il numero della versione massima di Firefox compatibile con l’add-on).

Nella seconda stringa, che contiene la versione massima consentita di Firefox per installare il componente aggiuntivo, modifichiamo il numero inserendo quello della nuova release (ad esempio la 6.0.2) e salviamo il file confermando, anche, l’aggiornamento del file compresso.


Al fine di installare l’add-on modificato è sufficiente trascinarlo all’interno di Firefox oppure aprirlo direttamente dal browser spostandosi sul menu File/Apri file…

Riavviando Firefox, l’add-on, dovrebbe essere installato e funzionante.

"Consigliamo, prima di utilizzare software che potrebbero modificare la configurazione del sistema operativo, di creare un’immagine del disco fisso ed eseguire un backup dei dati"

Nessun commento:

Posta un commento

L'archivio di TechnoGeek