Condizioni d'uso, diritti d'autore, disclaimer e commenti. Leggi il regolamento >>

Guida a scaricare anonimi utilizzando µTorrent

martedì 18 ottobre 2011




Dopo diverse prove ho trovato una soluzione per scaricare in modo anonimo utilizzando µTorrent e, quindi, evitando che terze persone possano visualizzare l’indirizzo IP del computer da cui si sta scaricando.
Premetto che eseguire download di materiale soggetto a diritti d’autore è reato ed è perseguibile civilmente e penalmente. Consiglio pertanto, prima di continuare, di leggere con molta attenzione il regolamento del blog.



Quando mettiamo un file torrent in download, dopo pochi secondi, appare l’indirizzo IP del computer da cui stiamo scaricando (vedi immagine sotto) e viene di conseguenza “comunicato” al Provider.

(Click per ingrandire l'immagine)


Per fare in modo che non venga visualizzato e quindi, si rimanga anonimi, è necessario seguire la procedura sotto descritta.

Cosa serve
  1. µTorrent. Se non avete il software potete leggere il post guida all'installazione ed al settaggio di µTorrent.
  2. Un Proxy dedicato a µTorrent: potete trovarne molti collegandovi a questa pagina dedicata ai proxy per µTorrent.
  3. 15 minuti di tempo.

Iniziamo!
Eseguiamo µTorrent, spostiamoci nel menu Opzioni/Impostazioni ed identifichiamo, ora, la voce “Connessione”.

A questo punto è necessario, alla voce “Server proxy”, selezionare il “Tipo” che dipende dal tipo di proxy che avete scelto.

Per essere un po’ più chiaro faccio un esempio prendendo il seguente proxy (lo trovate nella lista dei proxy per µTorrent linkata prima):

65.32.110.4:1080 - SOCKS 4 - 35937 - 10:36:15 - 14.10.2011 - United States

Come “Tipo”, in µTorrent, inserire il dato che trovate alla voce “Proxy Type” che, nel mio caso, equivale a Socks 4.

Procediamo inserendo l’indirizzo IP del proxy (in questo caso 65.32.110.4) nonché la porta (1080)
Inseriamo i flag nelle voci “Disabilita tutte le ricerche DNS locali” e “Disabilita le impostazioni che fanno trapelare informazioni di identità”.

A questo punto clicchiamo sul pulsante “Applica” e, quindi, “OK” per salvare le modifiche effettuate.

Siamo anonimi?
Eseguiamo adesso un test di prova.
Scarichiamo questo piccolo file torrent e mettiamolo in download.

Non verrà scaricato nulla in quanto si tratta di un file puramente a scopo di prova e, quindi, non vi sono ne peers ne tantomeno seeders.

Se ci spostiamo nella scheda “Trackers”, nella sezione “Stato”, vedremo dopo circa una trentina di secondi che l’indirizzo IP non comparirà più e, al suo posto, troveremo la dicitura “Accesso negato” (vedi immagine).

(Click per ingrandire l'immagine)

Ultimo consiglio: utilizzate sempre l'ottimo PeerBlock per avere una maggiore sicurezza!

Fatene buon uso!

"Consigliamo, prima di utilizzare software che potrebbero modificare la configurazione del sistema operativo, di creare un’immagine del disco fisso ed eseguire un backup dei dati"

4 commenti:

  1. ma ho provato quei proxy in lista ma non scarica completamente manco ad 1 Kb...

    RispondiElimina
  2. @Anonimo
    Quando ho scritto la guida era tutto ok. Puoi provare a cercare altri proxy dedicati a uTorrent.

    RispondiElimina
  3. Ciao,
    a me però con utorrent, nella finestra in basso, alla voce "tracker", non appare la schermata che appare a te (e che hai postato nella prima foto),
    ma appare questo http://www.imagebam.com/image/1280ba208266465 , senza la visualizzazione del check my torrent id, perchè???...

    RispondiElimina
  4. @Giuseppe
    Che versone di uTorrent hai?
    Hai seguito passo passo la guida?

    RispondiElimina

L'archivio di TechnoGeek