Condizioni d'uso, diritti d'autore, disclaimer e commenti. Leggi il regolamento >>

Noah Wyle racconta l’incontro con Steve Jobs

martedì 11 ottobre 2011




Sono rimasto molto colpito dalla morte di Steve Jobs. Non sono un “Apple fan” ma credo fosse un uomo eccezionale, di grande carisma, con un senso estetico incredibile sempre alla ricerca delle perfezione.
Sicuramente un grande perdita per il mondo informatico.



Noah Wyle, il celebre attore della serie “E.R. Medici in prima linea” nonché interprete di Steve Jobs nel film “I Pirati di Silicon Valley”, racconta l’incontro con l’ex CEO della Apple avvenuto nel 1999 alla fine delle riprese del film ed a poche settimane dal Macworld di New York.

La telefonata
Noah?”.
Sì…?”.
Sono Steve Jobs. Ti chiamo per dirti che hai fatto un buon lavoro. Ho odiato il film, ho odiato la sceneggiatura, penso che se aveste speso un po’ di più tempo, soldi e aveste fatto più attenzione ai dettagli, avreste potuto fare di meglio. Ma tu sei stato bravo!”.
Grazie signore”.
Ascolta… ogni anno organizziamo un evento chiamato Macworld convention. Si svolge a New York, al Javits Center. Ci saranno circa 10.000 persone e credo che sarebbe divertente se tu salissi sul palco vestito come me e facessi i primi cinque minuti del Keynote. Ti piacerebbe?”.
Assolutamente!”.

L’incontro
Così, il mese seguente, lui mi acquistò un biglietto aereo per New York e andai al Four Seasons Hotel, mi presentai alla sua stanza, bussai alla porta, e fu li che incontrai Steve Jobs faccia a faccia. Mi guardò bene, dalla testa ai piedi, sorrise e mi disse: “Si. Mi assomigli!”.

Sotto potete gustarvi il video del “Macworld 1999” quando, Noah Wyle, salì sul palco al posto di Steve Jobs…




Per chi non lo avesse ancora visto… I Pirati di Silicon Valley

"Consigliamo, prima di utilizzare software che potrebbero modificare la configurazione del sistema operativo, di creare un’immagine del disco fisso ed eseguire un backup dei dati"

Nessun commento:

Posta un commento

L'archivio di TechnoGeek