Condizioni d'uso, diritti d'autore, disclaimer e commenti. Leggi il regolamento >>

WinCDEmu: montare immagini virtuali e creare ISO

giovedì 17 novembre 2011




Può succedere di scaricare software sotto forma di immagini ISO, CUE, IMG, BIN, MDF, CCD e RAW che però, per essere avviate, necessitano di essere prima masterizzate su CD o DVD. WinCDEmu è un’ottima soluzione, gratuita e disponibile anche nella versione portable, che consente di montare queste immagini e di creare ISO in un click.



Terminata l’installazione è sufficiente posizionarsi sopra qualsiasi immagine in formato ISO, CUE, IMG, BIN, MDF, CCD e RAW e cliccarci sopra due volte per avviare la finestra da cui si può montare il supporto virtuale.

E’ possibile scegliere la lettera da assegnare all'unità nonché la tipologia del disco da caricare, accessibile dal menu a tendina alla voce “Disc type”.

Il programma, inoltre, consente a Windows di gestire in modo automatico le lettere dei vari drive, disabilitare temporaneamente l'autorun quando l’immagine viene caricata nonché mantenere attivo il drive dopo un eventuale riavvio del computer.

Per smontare l'immagine è sufficiente cliccare sul drive virtuale con il pulsante destro del mouse e selezionare la voce “Espelli”.

Per accedere alle impostazioni di WinCDEmu è necessario cliccare sul pulsante identificato con i tre puntini accanto alla lettera assegnata all’immagine.

Da questa finestra si può lasciare gestire a Windows l'assegnazione delle lettere dell’unità, impostare la lettera predefinita oppure lasciarne la scelta all’utilizzatore nonché cambiare la lingua del programma.

Ottima inoltre la possibilità di creare un'immagine ISO partendo da un qualsiasi CD o DVD inserito nel lettore ottico del computer. Per farlo è sufficiente cliccare sull’icona dello stesso in “Esplora Risorse” di Windows con il pulsante destro del mouse selezionando, dal menu contestuale, la voce “Create ISO image”.

Compatibile con Windows XP/Vista/7

WinCDEmu versione standard

WinCDEmu versione portable

"Consigliamo, prima di utilizzare software che potrebbero modificare la configurazione del sistema operativo, di creare un’immagine del disco fisso ed eseguire un backup dei dati"

Nessun commento:

Posta un commento

L'archivio di TechnoGeek