Condizioni d'uso, diritti d'autore, disclaimer e commenti. Leggi il regolamento >>

WebSiteSniffer: scoprire quali files vengono scaricati durante la navigazione

venerdì 2 dicembre 2011

Cookie, pagine HTML, immagini e addirittura video. Vi siete mai chiesti quali e quanti files vengono scaricati durante la navigazione in Rete?



WebSiteSniffer è in grado di tracciare, durante la connessione ad Internet, tutti quei files che vengono scaricati senza saperlo sul disco fisso.

Il programma crea un elenco e salva una copia di questi documenti in una cartella ad hoc la quale può essere analizzata in seguito per i più diversi motivi.

Al fine di catturare i pacchetti in ingresso, WebSiteSniffer, necessita l’installazione dei driver WinPcap Capture reperibili cliccando sul link che trovate a fine post.

La procedura di installazione è semplicissima. Terminato il download basta lanciare l’eseguibile per far partire il wizard che porterà l’utente alla conclusione del procedimento in pochi click.

Il programma WebSiteSniffer, invece, è portable e quindi basta avviare l'eseguibile avendo cura di selezionare la voce “WinPCap Packet Capture Driver” alla sezione “Capture Method” e, dall'elenco delle periferiche alla voce “Select network adapter”, selezionare quella con nome “Microsoft”.

Nella parte superiore è possibile scegliere le tipologie dei files da tracciare nonché la cartella nella quale salvarli.

Terminate queste piccole impostazioni il monitoraggio parte automaticamente nel momento in cui ci si collega alla Rete.

Navigando in Internet potremo quindi visualizzare una serie di risorse catturate all’interno della finestra di WebSiteSniffer. Cliccando sul menu View/Choose Columns è possibile inoltre scegliere quali informazioni visualizzare relative alle risorse scaricate.

Per terminare il monitoraggio è sufficiente cliccare sul pulsante a forma di quadrato rosso ed è possibile esportare il report nel formato HTML cliccando sul menu View/HTML Report.

Compatibile con Windows XP/Vista/7

WebSiteSniffer

WinPcap Capture

"Consigliamo, prima di utilizzare software che potrebbero modificare la configurazione del sistema operativo, di creare un’immagine del disco fisso ed eseguire un backup dei dati"

Nessun commento:

Posta un commento

L'archivio di TechnoGeek