Condizioni d'uso, diritti d'autore, disclaimer e commenti. Leggi il regolamento >>

Apple: quando Steve Wozniak simpatizza per Android

giovedì 19 gennaio 2012

In un’intervista rilasciata al “The Daily Beast”, il co-fondatore di Apple Steve Wozniak, parla apertamente e senza alcun problema dei propri gusti in fatto di smartphone ed ammette di simpatizzare molto per l’androide.



Il mio smartphone principale è l'iPhone. Amo la sua bellezza. Ma vorrei che facesse tutte le cose che Android fa. Mi piacerebbe davvero”.

Durante l'intervista rilasciata, Wozniak, ha elogiato la navigazione GPS integrata in Google Maps insieme al riconoscimento vocale lamentandosi, invece, di quanto sia imprecisa l’app Siri utilizzata sul nuovo iPhone 4S.

Continuando nell’intervista afferma che iOS resta più immediato e “user-friendly” rispetto Android ma, quest’ultimo, è sicuramente molto più “open” e configurabile rispetto l’iPhone.

I telefoni Android non sono così semplici da utilizzare come l’iPhone ma non sono neppure difficili. Se siete disposti a studiarli un po'… beh, mi dispiace dirlo… ma ci sono più possibilità”.

Leggendo tra le righe ed interpretando queste ultime frasi si può presumere che, Wozniak, intendesse dire che un iPhone “rootato” (e quindi più libero) non sarebbe stato poi una brutta idea.

Sembra infine che Wozniak non sia mai andato contro big G cosa invece fatta da Steve Jobs con l’intenzione di eliminare completamente il sistema operativo “made by Google” perché considerato una copia non autorizzata di iOS.

"Consigliamo, prima di utilizzare software che potrebbero modificare la configurazione del sistema operativo, di creare un’immagine del disco fisso ed eseguire un backup dei dati"

Nessun commento:

Posta un commento

L'archivio di TechnoGeek