Condizioni d'uso, diritti d'autore, disclaimer e commenti. Leggi il regolamento >>

Buon compleanno Commodore 64

giovedì 5 gennaio 2012

Era il 1982 quando, al CES di Las Vegas, compariva il primo “home computer” che avrebbe avuto un enorme successo raggiungendo le vendite di circa 17.000.000 di esemplari: il Commodore 64. Da allora sono passati 30 anni.



Pensato e sviluppato per le famiglie aveva un costo di 595 Dollari pari a 973.500 delle vecchie Lire (al cambio 503,00 Euro di oggi).

Era dotato di un processore MOS 6510 con frequenza a 0,985 MHz nella versione PAL oppure a 1,023 MHz nella versione NTSC. La RAM era di 64KB e disponeva di una ROM pari a 20 KB.

Il video e l’audio erano assolutamente eccezionali per l’epoca: quando infatti altri computer utilizzavano ancora i fosfori verdi, il Commodore 64, disponeva di un chip video a 16 colori con una risoluzione pari a 320 x 200 pixel.

L’audio era gestito dal SID 6581 mentre, il sistema di input, era un mangianastri che, più tardi, sarebbe stato affiancato da un lettore di floppy disk dal prezzo molto elevato.

I possessori che, per malaugurata sorte, avessero buttato via questo fantastico ed indimenticabile pezzo di storia (personalmente tengo molto stretto il mio modello di C64 con tanto di lettore a cassette entrambi sigillati scrupolosamente in cantina) possono leggere il post dedicato all'emulatore del Commodore 64 online.

Di seguito potete vedere una vecchia pubblicità dedicata al Commodore VIC 20 e Commodore 64




Buon compleanno Commodore 64!

"Consigliamo, prima di utilizzare software che potrebbero modificare la configurazione del sistema operativo, di creare un’immagine del disco fisso ed eseguire un backup dei dati"

2 commenti:

  1. Mi hai aperto una ferita nel cuore ! Infatti tramite un amico ho ricevuto un Commodore 64 ed un 128.Avendo ancora tutto il necessario per giocare (Joistick,Floppydisk,centinaia di giochi,ecc)ho iniziato a giocare ma hanno il difetto che bisogna manovrare spesso con un cacciavitino una certa vitarella per vedere meglio il video.Conclusione:si sono spanate le vitarelle ad entrambi e non si possono riparare in quanto non si trovano i pezzi.Che rabbia !! Ora stò sperando di trovarne qualcun altro in giro,ma sarà una chimera ? Ciao

    RispondiElimina
  2. @enzopezzullo
    La vedo gran dura... Ma molto...

    RispondiElimina

L'archivio di TechnoGeek