Condizioni d'uso, diritti d'autore, disclaimer e commenti. Leggi il regolamento >>

Guida a Supremo: collegarsi in remoto ad altri computer

lunedì 13 febbraio 2012

Ho già presentato diversi programmi che consentono di collegarsi in remoto ad altri computer al fine di poter condividere, chattare o prestare assistenza ad amici. Alcuni esempi sono il semplice e veloce TeamViever oppure, il più professionale, TightVNC. Oggi ne presento uno nuovo, altrettanto ottimo e portable, dal nome un po’ particolare: Supremo.



Supremo è un altro ottimo software, per il momento disponibile in versione gratuita, che funziona in maniera molto simile a TeamViewer. Non richiede di effettuare configurazioni sul router o sul firewall e permette di condividere files, chattare e prestare assistenza agli amici meno smanettoni.

Nel momento in cui il programma viene avviato viene visualizzato il proprio ID. Cliccando sul pulsante “Avvia” si è subito pronti per connettersi ad altri computer avendo però cura di comunicare la password all’utente a cui ci si vuole collegare.

Nel momento in cui si sarà connessi sarà quindi possibile condividere i propri files tramite il pulsante “Invia file o cartelle”, chattare tramite il pulsante “Chat” oppure fornire assistenza alle persone collegate in quel momento.

Al fine di scollegarsi dai computer connessi è sufficiente cliccare sul pulsante “Disconnetti”.

Per visualizzare il Desktop della persona a cui si vuole prestare assistenza è necessario togliere i tre flag, impostati di default, nella sezione “Opzioni” alle voci:
  1. “Nascondi lo sfondo del desktop”
  2. “Disabilita effetti visivi”
  3. “Riduci profondità colore”

Se si rende necessario copiare un file basta trascinarlo nella finestra dedicata “File Transfer”. Non selezionando la cartella di destinazione ne viene creata una automaticamente denominata “Supremo Download”.

Nel menu Opzioni è possibile impostare il software come servizio del sistema operativo ad ogni avvio (il software, in questo caso, non risulterà più essere portable), settare una password per proteggere la connessione e l'attivazione di Supremo in qualità di servizio (pulsante “Password”), impostare un eventuale Proxy (pulsante “Impostazioni Proxy”) nonché consentire l’accesso alla connessione ad una lista di computer autorizzati (pulsante “IP/ID consentiti”).

Compatibile con Windows XP/Vista/7

Supremo

"Consigliamo, prima di utilizzare software che potrebbero modificare la configurazione del sistema operativo, di creare un’immagine del disco fisso ed eseguire un backup dei dati"

Nessun commento:

Posta un commento

L'archivio di TechnoGeek