Condizioni d'uso, diritti d'autore, disclaimer e commenti. Leggi il regolamento >>

RapidShare: diminuita drasticamente la velocità di download

martedì 28 febbraio 2012

Anche RapidShare risente della chiusura di MegaUpload, MegaVideo, FileSonic e BTjunkie ed applica un inaspettato quanto drastico “giro di vite” a sfavore degli utenti free del servizio di file-hosting diminuendo, e non di poco, la velocità di download.



Da quanto riporta TorrentFreak, i gestori di RapidShare, si sono giustificati rilasciando la seguente dichiarazione: “RapidShare ha subito un forte aumento del traffico da parte degli utenti free e, purtroppo, anche un forte aumento di abusi nell’utilizzo del servizio. Da quando MegaUpload è stato chiuso, molti trasgressori del copyright, hanno scelto RapidShare come nuovo hoster di fiducia per le attività illegali. Così abbiamo deciso di fare un passo doloroso ma efficace: ridurre la velocità di download per gli utenti free. Siamo certi che questa misura renderà RapidShare molto impopolare tra i pirati e, quindi, taglierà il traffico abusivo”.

Molti utilizzatori free inoltre, dopo l’annuncio, hanno segnalato la restituzione dell’errore 404 nel tentativo di accedere a determinati files facendo presumere ad un ulteriore deterrente di RapidShare nei confronti della pirateria.

Il problema però è stato di natura tecnica e non imputabile al servizio di hosting.

"Consigliamo, prima di utilizzare software che potrebbero modificare la configurazione del sistema operativo, di creare un’immagine del disco fisso ed eseguire un backup dei dati"

2 commenti:

  1. Che schifo !! e' proprio vero che la serietà non è di questo mondo ! Quando mi serve qualcosa vado su Vuze che ho sapientemente velocizzato (sui 150 Kb al secondo) e me ne frego di RapidShare e simili (mi ci ero pure loggato,me derelitto !!) Ciao

    RispondiElimina
  2. @enzopezzullo
    E' la direzione che prenderanno nuovamente tutti: mulo e torrent!

    RispondiElimina

L'archivio di TechnoGeek