Condizioni d'uso, diritti d'autore, disclaimer e commenti. Leggi il regolamento >>

Anonymous OS: ecco la video-smentita di Anonymous

martedì 20 marzo 2012

La nuova distro di Ubuntu Anonymous OS, rilasciata pochi giorni fa dal “pseudo-gruppo” di Anonymous, è stata rimossa da SourceForge in quanto definita pericolosa dalla community della piattaforma.
Anche gli hacktivisti (quelli veri) lo sostengono e pubblicano un video.



I dubbi di SourceForge erano due. Innanzitutto, Anonymous, aveva già negato attraverso il canale Twitter la paternità del sistema operativo e, di conseguenza, i veri sviluppatori della distro avrebbero sfruttato il nome degli hacktivisti per raggiungere il prima possibile il loro obiettivo.

Il secondo dubbio, risolutivo, è stato invece sollevato dall’analisi di Anonymous OS a livello di sicurezza: i risultati, come prevedibile, non sono stati dei migliori. Il sistema operativo infatti, pieno di vulnerabilità, avrebbe potuto veicolare facilmente malware a tutte le persone che lo avrebbero scaricato e testato.

SourceForge, quindi, ha pensato di rimuovere il pacchetto e di continuare con ulteriori analisi. Vedremo se, prima o poi, i veri sviluppatori usciranno allo scoperto.

Video di Anonymous

"Consigliamo, prima di utilizzare software che potrebbero modificare la configurazione del sistema operativo, di creare un’immagine del disco fisso ed eseguire un backup dei dati"

Nessun commento:

Posta un commento

L'archivio di TechnoGeek