Condizioni d'uso, diritti d'autore, disclaimer e commenti. Leggi il regolamento >>

Anonymous OS: la prima distro dedicata agli Hacker (e piena di malware)?

sabato 17 marzo 2012

Sembra che un membro di Anonymous abbia sviluppato, e reso disponibile, una distro di Ubuntu con interfaccia MATE dedicata a tutti quei “lavori” che vengono svolti dagli hacktivisti.



Il sistema operativo comprende molti programmi dedicati a scopi non propriamente leciti:

  • ParolaPass Password Generator
  • Find Host IP
  • Anonymous HOIC
  • Ddosim
  • Pyloris
  • Slowloris
  • TorsHammer
  • Sqlmap
  • Havij
  • Sql Poison
  • Admin Finder
  • John the Ripper
  • Hash Identifier
  • Tor
  • XChat IRC
  • Pidgin
  • Vidalia
  • Polipo
  • JonDo
  • i2p
  • Wireshark
  • Zenmap
ed altri ancora.

Da quanto dichiarato, inoltre, Anonymous OS sarebbe stato sviluppato per finalità educative e per verificare la sicurezza della Rete ma non per sferrare attacchi a siti.

Le opinioni in merito sono decisamente contrastanti.

Utilizzando l'account Twitter, Anonymous, si dissocia dal progetto mentre i responsabili di SourceForge, analizzando il codice, hanno trovato molte vulnerabilità pronte a veicolare malware ed infine, il team sviluppatore della distro, sostiene non si tratti di un fake e, tantomeno, che vi siano malware all'interno del codice.

A voi la decisione (e l’eventuale rischio) di testare, o meno, Anonymous OS.

Anonymous OS

"Consigliamo, prima di utilizzare software che potrebbero modificare la configurazione del sistema operativo, di creare un’immagine del disco fisso ed eseguire un backup dei dati"

Nessun commento:

Posta un commento

L'archivio di TechnoGeek