Condizioni d'uso, diritti d'autore, disclaimer e commenti. Leggi il regolamento >>

Facebook: il datore di lavoro non può chiedere le credenziali di accesso

martedì 27 marzo 2012

Avrete probabilmente letto, o sentito, quella che ormai sta diventando l’abitudine di alcuni dirigenti i quali, in cambio di un posto di lavoro, chiedono ai candidati le credenziali di accesso a Facebook per valutarne il profilo e, quindi, la persona. Il social network in blu ha rilasciato un comunicato di avvertimento.



Erin Egan, responsabile dell'Ufficio Privacy di Facebook, ha rilasciato un comunicato nel quale afferma che tale pratica “...indebolisce le aspettative di Privacy, la sicurezza dell’utente, degli amici e che il dirigente è esposto a responsabilità legali”.

Il comunicato specifica inoltre che gli utilizzatori di Facebook non dovrebbero mai, ed in nessun caso, rivelare la propria password in quanto permetterebbe a terzi di accedere al proprio account, comprometterebbe la sicurezza dello stesso e violerebbe la Privacy dei propri contatti.

Abbiamo lavorato molto duramente su Facebook per darvi gli strumenti per controllare chi vede le vostre informazioni. Non si dovrebbe essere costretti a rivelare le proprie informazioni private solo per ottenere un lavoro. Facebook prende sul serio la vostra Privacy. Adotteremo misure per proteggere la Privacy e la sicurezza dei nostri utenti sia tramite i politici o, se sarà il caso, avviando azioni legali. Mentre continueremo a fare la nostra parte è importante che tutti gli utenti di Facebook capiscano che hanno il diritto di non rivelare a nessuno la propria password”.

"Consigliamo, prima di utilizzare software che potrebbero modificare la configurazione del sistema operativo, di creare un’immagine del disco fisso ed eseguire un backup dei dati"

Nessun commento:

Posta un commento

L'archivio di TechnoGeek