Condizioni d'uso, diritti d'autore, disclaimer e commenti. Leggi il regolamento >>

Anonymous: “TANGO DOWN” anche per Polizia, Carabinieri e Difesa

venerdì 6 aprile 2012

Altri “TANGO DOWN” da parte di Anonymous Italia. Il gruppo Hacktivista, questa volta, ha dissotterrato l’ascia di guerra dichiarando guerra a Polizia, Carabinieri e Ministero della Difesa.



Da quanto dichiarato da Anonymous, l'Arma dei Carabinieri, è stata colpita a causa degli episodi che li hanno visti intervenire durante le manifestazioni degli Operai Alcoa.

Il Ministero dell'Interno, invece, è stato preso di mira per una circolare che ha vietato alla Polizia di esprimersi sul film “Diaz” il quale cerca di ricostruire quanto successo nella scuola di Genova durante il G8 del 2001. Storia che, a tutt’oggi, resta molto controversa.

Durante il server down del sito dei Carabinieri, anche quello del Ministero della Difesa è stato messo offline ed entrambe i portali sono rimasti irraggiungibili per qualche ora prima di ritornare disponibili.

Sembra inoltre che, alcuni agenti, si siano infiltrati nei canali privati di Anonymous. Per questo motivo, gli Hacktivisti, hanno minacciato attacchi ciclici.

"Consigliamo, prima di utilizzare software che potrebbero modificare la configurazione del sistema operativo, di creare un’immagine del disco fisso ed eseguire un backup dei dati"

Nessun commento:

Posta un commento

L'archivio di TechnoGeek