Condizioni d'uso, diritti d'autore, disclaimer e commenti. Leggi il regolamento >>

FinFisher: un malware per lo spionaggio mobile

giovedì 13 settembre 2012


FinFisher, il malware “preferito” dai regimi di tutto il mondo per controllare persone sospette e conosciuto come Win32/Belesak.D Trojan, è stato implementato per essere in grado di tracciare anche i dispositivi mobili quali Android, Windows Phone, iOS nonché BlackBerry.


FinFisher è sviluppato e venduto dalla società inglese Gamma Group la quale ne loda l’alta qualità e possibilità spionistica inclusa, da poco, la capacità di controllo remoto su sistemi mobili.

In particolare, l’applicazione, è in grado di monitorare i sensori, di accendere i microfoni, di registrare le chiamate nonché di inviare tutte le informazioni su server remoti.

L’azienda britannica dichiara di essere stata vittima del furto di una copia dimostrativa dello spyware il quale, caduto in mano a malintenzionati, viene utilizzato per intercettare i possessori di smartphone.

Sembra inoltre che le copie del programma identificate in diversi Paesi del mondo, siano essere molto più potenti rispetto alla versione dimostrativa e quindi, i cyber-criminali, lo hanno sviluppato ulteriormente rendendolo molto più pericoloso di quello originale.

Di seguito potete vedere un breve video che spiega come viene iniettato lo spyware nello smartphone della vittima.


Anche se abbastanza remota come possibilità in Italia, prestate comunque attenzione agli aggiornamenti del sistema operativo del telefono provenienti da dubbia fonte.

"Consigliamo, prima di utilizzare software che potrebbero modificare la configurazione del sistema operativo, di creare un’immagine del disco fisso ed eseguire un backup dei dati"

Nessun commento:

Posta un commento

L'archivio di TechnoGeek