Condizioni d'uso, diritti d'autore, disclaimer e commenti. Leggi il regolamento >>

Mega: la rinascita di MegaUpload avverrà nel 2013

martedì 30 ottobre 2012

Il nuovo Mega verrà lanciato ad un anno esatto dal raid”. Questo il breve tweet, pubblicato da Kim Dotcom, che annuncia l’attesissima rinascita del nuovo cyberlocker il quale prenderà il posto dell’ormai scomparso MegaUpload. Il giorno della messa online sarà il prossimo 19 Gennaio 2013 dopo esattamente un anno dall’incursione.



Come annunciato inoltre, qualora vi fossero nuovamente problemi con la Giustizia, verrà attivato un “Pulsante del Giudizio” un meccanismo, cioè, di autodistruzione adottato dal portale.

Non è ancora dato a sapere il dominio a cui il nuovo MegaUpload si appoggerà visto che l’indirizzo “megaupload.com” è stato sequestrato dal Governo di Washington e, quindi, non più disponibile.

Durante una recente intervista rilasciata a Wired, Dotcom, ha dichiarato che il nuovo progetto avrà una serie di importanti novità rispetto a MegaUpload che lo differenzieranno da tutti gli altri servizi simili presenti in Rete.

Il nuovo MegaUpload, si chiamerà molto semplicemente “Mega” e sarà un servizio di file-hosting destinato all’archiviazione ed alla condivisione dei files.

Il portale, inoltre, sarà caratterizzato da due elementi assolutamente nuovi: cifratura ed anonimato.

In pratica, ogni file caricato sui server di Mega, verrà criptato con un algoritmo che lo blinderà assicurandolo da eventuali attacchi e sarà visualizzabile solamente utilizzando una chiave, fornita all’utente, nel momento dell’upload.

Inoltre, tutte le operazioni eseguite sul portale, saranno svolte in maniera anonima garantendo, in questo modo, l’assoluta Privacy di chi ne usufruisce.

Non per ultimo, Kim Dotcom, ha dichiarato di voler distribuire i server in più parti del mondo al fine di rendere molto complicato, se non impossibile, un eventuale sequestro e garantendo, così, la continuazione del servizio.

"Consigliamo, prima di utilizzare software che potrebbero modificare la configurazione del sistema operativo, di creare un’immagine del disco fisso ed eseguire un backup dei dati"

2 commenti:

  1. Non dovrebbe essere una cosa da andarne fiero, ma mi manca tantissimo quel servizio...!!
    Sono curioso di vedere come sarà questo nuovo sito, anche se sarà difficile essere all'altezza del predecessore... =)

    RispondiElimina
  2. @ViciniDiBanco
    Da come è stato presentato direi che potrebbe essere addirittura migliore sia per il criptaggio dei files che per l'anonimato. Manca poco alla messa online. Staremo a vedere...

    RispondiElimina

L'archivio di TechnoGeek