Condizioni d'uso, diritti d'autore, disclaimer e commenti. Leggi il regolamento >>

Appnimi All-In-One Password Unlocker: crackare archivi e files per scoprire le password dimenticate

mercoledì 23 gennaio 2013

Appnimi All-In-One Password Unlocker è un software, gratuito, che consente di crackare le password dimenticate dagli archivi RAR e ZIP, da documenti PDF nonché da files di Microsoft Excel nel formato XLS e XLSX.



Premessa
Questo post non vuole essere un incitamento a crackare files altrui e, quindi, non di proprietà ma una piccola guida che offra la possibilità di recuperare eventuali password dimenticate o perse per poter riaccedere ai propri documenti. Si consiglia di leggere attentamente il regolamento del blog prima di continuare con la lettura.


Il programma
Durante la fase di setup è possibile decidere se “installare” il software su una chiavetta USB rendendolo, in questo modo, portable.

Inoltre, avviando l’applicazione, viene sempre aperta la pagina del sito ufficiale. E’ sufficiente chiuderla per ritornare al programma.

Si inizia selezionando il file da cui estrapolare la password. Nei campi “Prefix” e “Suffix” è possibile digitare l’inizio oppure la fine della password se si ricorda una parte della stessa mentre, le voci “Min Lengt” e “Max Length”, sono la lunghezza minima e quella massima della password che verrà cercata.

Nella scheda “Destination” è necessario selezionare la cartella di destinazione in cui verrà salvata la password.

Si passa alla scheda dedicata al “Brute Force” in cui è possibile iniziare la procedura di ricerca. Tale operazione proverà tutte le combinazioni possibili di caratteri fino a quando non riuscirà a trovare quelle corrette e, di conseguenza, la password.

Il pulsante “Stop Brute Force” sembra non funzionare e quindi è necessario, per sospendere e chiudere il programma, utilizzare la classica “X” rossa presente nella finestra in alto a destra.

Ricordate però, prima di eseguire tale operazione, di salvare i progressi dell'attacco in corso cliccando sul pulsante “Save”. Per riprendere l’attacco dal punto in cui lo si aveva sospeso basterà ricaricare il tutto utilizzando il pulsante dedicato “Load”.

La scheda “Dictionary” permette infine di eseguire una ricerca della password utilizzando un dizionario.

Si tratta di un file di testo in cui sono presenti moltissime parole di ogni genere e tipo. E’ possibile scaricarne uno di esempio cliccando su questo link (la password per decriptare il file è: s4QachUtuchacu6).


Attenzione
Se si crackano password complesse e lunghe contenenti caratteri alfanumerici, simboli ed eventualmente anche caratteri maiuscoli, i tempi per crackarla, diventano lunghissimi.

Compatibile con Windows XP/Vista/7

Appnimi All-In-One Password Unlocker

"Consigliamo, prima di utilizzare software che potrebbero modificare la configurazione del sistema operativo, di creare un’immagine del disco fisso ed eseguire un backup dei dati"

2 commenti:

  1. Comoda l'opzione di salvataggio.
    C'è una cosa però che non mi è molto chiara,cioè la lunghezza massima.Supponiamo d'avere un file di cui non si ha alcuna indicazione,quale cifra bisogna inserire?Pongo la domanda in un altro modo:la lunghezza di una pass per creare un archivio compresso ha un numero massimo di caratteri oppure questa è una variabile che dipende dal programma usato?

    G&T

    RispondiElimina
  2. @G&T
    Bella domanda. Immagino che sia una variabile che dipende dal software utilizzato. Bisognerebbe fare delle prove. Personalmente utilizzo spesso WinRAR con password complesse da 15-20 caratteri e non ho mai avuto problemi.

    RispondiElimina

L'archivio di TechnoGeek