Condizioni d'uso, diritti d'autore, disclaimer e commenti. Leggi il regolamento >>

Come trasformare una chiavetta USB in un kit di “First Aid” per le emergenze

sabato 16 febbraio 2013

La chiavetta USB è sempre stata vista come un mezzo per trasferire files. Una funzione molto più importante e presa molto poco in considerazione però è quella che, talvolta, una chiavetta può recuperare il sistema operativo andato in crash a cui non è più possibile accedere. In questo post vi indichiamo cosa mettere nel dispositivo per utilizzarlo nel caso in cui ci si dovesse trovare di fronte ad una tale emergenza.



PortableApps
Si tratta di una piattaforma gratuita che consente di avere a portata di click moltissime applicazioni portable. E’ possibile gestire l’installazione di nuovo software all’interno della chiavetta USB nonché utilizzarla per avviare i vari programmi. Potete trovare l’elenco completo dei software disponibili collegandovi a questo link.

Spybot Search and Destroy Portable
Ne abbiamo già parlato in questo post. Può essere utile per risolvere diverse situazioni a livello di spyware e malware.

ClamWin Portable
E’ un buon antivirus che non dispone del controllo in real-time ma possiede un ottimo motore per la scansione on-demand.

Kaspersky TDSSKiller Se vengono visualizzati falsi messaggi di errore, oppure reindirizzamenti strani da parte del browser, potrebbe essere presente un rootkit. TDSSKiller è un anti-rootkit, sviluppato dai laboratori di Kaspersky, che può essere d’aiuto.

FileAssassin
Quando il sistema operativo è vittima di virus o malware è possibile che Windows neghi l’accesso ai files oppure ai programmi infettati. FileAssassin permette di sbloccare la situazione eliminando così definitivamente, e senza possibilità di recupero, il file o il software sospetto.

Revo Uninstaller Portable
Ottimo programma che consente di sradicare a fondo i programmi.

Autoruns Portable
I programmi ed i servizi che vengono avviati al boot rallentano notevolmente il computer. Autoruns è un software che visualizza tali i processi nonché ulteriori fonti di problemi come, ad esempio, le barre degli strumenti dei browser.

KeePass Portable
KeePass è un “Wallet” che viene utilizzato per memorizzare le varie password criptandole. E’ sicuramente un’ottima soluzione disporre delle credenziali all’interno della chiavetta USB per essere in grado di accedere ai propri account online da qualsiasi postazione.

SystemRescueCD Infine, per essere pronti al più tragico dei “disastri”, è possibile predisporre una seconda chiavetta USB contenente SystemRescueCD.
Si tratta di un sistema operativo live, basato su Linux e dotato di software per accedere ai dati presenti sul disco fisso ed effettuarne il backup.
Comprende inoltre il necessario per cercare di risolvere il problema e recuperare quanti più dati possibile. Maggiori informazioni in merito possono essere reperite collegandosi a questo link.

"Consigliamo, prima di utilizzare software che potrebbero modificare la configurazione del sistema operativo, di creare un’immagine del disco fisso ed eseguire un backup dei dati"

2 commenti:

  1. Segnalo questa splendida piattaforma, costantemente aggiornata ed estremamente flesibile: http://www.liberkey.com/en.html

    RispondiElimina
  2. @mgy
    Ottima segnalazione!!! ;-)

    RispondiElimina

L'archivio di TechnoGeek