Condizioni d'uso, diritti d'autore, disclaimer e commenti. Leggi il regolamento >>

KeyScrambler Personal: criptare i tasti premuti per blindare l’inserimento delle credenziali

mercoledì 20 febbraio 2013

Molto spesso, per rubare credenziali di accesso ed informazioni private, vengono utilizzati i keylogger che sono tra le minacce più pericolose e diffuse in Rete. Il keylogger, infatti, riesce ad identificare e registrare tutto quello che viene digitato tramite la tastiera salvando ed inviando quanto scritto dall’utente al malintenzionato.



KeyScrambler Personal è un antikeylogger in grado di criptare i tasti premuti in modo tale che, eventuali keylogger installati, non riescano a monitorare quanto digitato.

Terminata l’installazione è necessario riavviare il sistema operativo affinché il programma possa funzionare correttamente.

Nel momento in cui si navigherà in Rete e si dovranno digitare le credenziali di accesso della web mail, di un forum, della banca o altro ancora nella parte superiore della finestra del browser comparirà la notifica del software che visualizzerà i tasti premuti in maniera criptata. In questo modo niente e nessuno potrà risalire a quanto inserito.

Per default, il programma, viene avviato automaticamente al boot ma è sempre possibile disabilitare tale funzionalità impostandola su “KeyScrambler Off” cliccando con il tasto destro del mouse sull’icona presente nella System Tray.

Compatibile con Windows XP/Vista/7/8

KeyScrambler Personal

"Consigliamo, prima di utilizzare software che potrebbero modificare la configurazione del sistema operativo, di creare un’immagine del disco fisso ed eseguire un backup dei dati"

2 commenti:

  1. Programma sicuramente interessante per la propria sicurezza.
    Ma nello specifico funziona da sè? Nel senso una volta installato posso digitare e, in quel momento, partirà a criptare o devo fare qualcosa per attivarlo?

    RispondiElimina
  2. @Stefano
    Il programma parte in automatico (al boot) e quando rileva che stai inserendo si attiva e cripta ;-)

    RispondiElimina

L'archivio di TechnoGeek