Condizioni d'uso, diritti d'autore, disclaimer e commenti. Leggi il regolamento >>

Edward Snowden: l’informatore che ha portato alla luce il sistema di monitoraggio americano

martedì 11 giugno 2013

Non potevamo non dedicare un post alla persona che ha sconvolto l’America rilasciando al quotidiano “The Guardian” l’informazione che ha portato alla luce un sistema di monitoraggio ed intercettazione su vasta scala delle attività online dei cittadini americani.



Edward Snowden è l'informatore che, pochi giorni fa, ha portato alla luce gli strumenti utilizzati dalle autorità governative americane per monitorare ed intercettare tutte le attività svolte in Rete dai cittadini statunitensi.

Nonostante l’età (29 anni), Snowden, ha rivestito l'incarico di assistente tecnico presso la C.I.A. ed è attualmente dipendente di una società che collabora strettamente con il Dipartimento della Difesa americana.

Dopo aver reso pubblici i documenti sul programma PRISM, Snowden, ha lasciato il Paese per raggiungere Hong Kong.

Tale decisione è stata presa al fine di fuggire alle sicure ritorsioni del Governo americano e per cercare di rendere più complicato possibile ogni tentativo di estradizione.


L'intervista rilasciata al quotidiano inglese "The Guardian" sottolinea un uomo consapevole delle sue azioni e delle conseguenze che potrebbero portare: “Sono soddisfatto di ciò che ho fatto e non tornerei indietro. Non è possibile che il Governo degli Stati Uniti calpesti la Privacy e le libertà dei cittadini utilizzando un massiccio sistema di sorveglianza come quello che è stato costruito”.

"Consigliamo, prima di utilizzare software che potrebbero modificare la configurazione del sistema operativo, di creare un’immagine del disco fisso ed eseguire un backup dei dati"

Nessun commento:

Posta un commento

L'archivio di TechnoGeek