Condizioni d'uso, diritti d'autore, disclaimer e commenti. Leggi il regolamento >>

Fastlock: bloccare il Desktop con una password ed oscurarne il monitor

lunedì 16 settembre 2013

Nel momento in cui ci si allontana dalla propria postazione, ed il computer è condiviso con altre persone, è sempre bene disconnettere il proprio account per bloccarlo con la password di accesso al fine di evitare che, occhi troppo indiscreti, possano curiosare tra i files e le cartelle.



Fastlock è un software gratuito, e disponibile nella versione portable, che consente di bloccare il monitor con una password oscurando tutto quello che è visualizzato sul Desktop.

Terminato il download ed estratto l’archivio compresso, solamente per la prima esecuzione, è necessario lanciare il file “Fastlock Password Tool.exe” per impostare la password di blocco e sblocco del monitor.

Per prima cosa dovremo creare una domanda ed una risposta segreta di sicurezza e, terminata questa veloce procedura, si verrà rimandati alla finestra “Fastlock Password Tool” attraverso la quale dovremo impostare la password.

Nel campo “Current password” è visualizzata quella predefinita impostata a “0000”. Per settarne una nuova dovremo digitarla nel campo “New password” e reinserirla al fine della verifica nel secondo campo dedicato confermando il tutto cliccando sul pulsante “Change password”.

Da adesso in poi, Fastlock, è pronto per l’utilizzo. Tutte le volte che ci allontaneremo dalla postazione sarà sufficiente lanciare il programma “Fastlock.exe” ed il monitor verrà completamente oscurato da una schermata bianca con al centro una finestra per l’inserimento della password di sblocco.

Da notare che il software impedisce eventuali bypass forzati quali la combinazione di tasti “Alt + F4” oppure l’avvio del Task Manager.

L’unico modo di fatto, per superare questo blocco, è riavviare il computer (anche nel caso in cui ci si fosse dimenticati la password).

Compatibile con Windows XP/Vista/7/8

Fastlock

"Consigliamo, prima di utilizzare software che potrebbero modificare la configurazione del sistema operativo, di creare un’immagine del disco fisso ed eseguire un backup dei dati"

Nessun commento:

Posta un commento

L'archivio di TechnoGeek