Condizioni d'uso, diritti d'autore, disclaimer e commenti. Leggi il regolamento >>

Facebook: stop all’anonimato nelle ricerche. Ecco come tutelarsi

mercoledì 16 ottobre 2013

Michael Richter, Chief Privacy Officer di Facebook, ha annunciato l’eliminazione dell’opzione “Chi può cercare il tuo diario per nome” presente nelle impostazioni relative alla Privacy di Facebook. Con questo nuovo aggiornamento nessun utente del social network in blu avrà più modo di nascondersi e, tutti gli iscritti, risulteranno essere visibili nei risultati quando qualcuno effettuerà la ricerca con il nome.


La nuova funzionalità, per il momento, è stata introdotta ad un numero limitato di utenti inglesi ma molto presto arriverà anche in Italia.

Per non trovarsi impreparati è bene sapere che, tale nuova situazione, può essere almeno circoscritta. Vediamo come tutelarci.

Step 1 
Accediamo al nostro account e clicchiamo sull’icona relativa ai “Collegamenti rapidi alla privacy” (l’icona a forma di lucchetto presente nella parte superiore destra).

Step 2 
Clicchiamo sul link “Vedi altre impostazioni” e, nella schermata seguente, selezioniamo la voce “Limita i post passati”.

Step 3 
Verrà visualizzato un messaggio in cui dovremo cliccare sul pulsante “Solo vecchi post”. In questo modo non sarà possibile ad altri utenti effettuare ricerche tra i vecchi post.

In questa occasione possiamo anche verificare chi ha la facoltà di visualizzare i post futuri cliccando sulla voce “Modifica” in corrispondenza di “Chi può vedere i tuoi post futuri?” ed impostando l’opzione solo agli amici.

"Consigliamo, prima di utilizzare software che potrebbero modificare la configurazione del sistema operativo, di creare un’immagine del disco fisso ed eseguire un backup dei dati"

Nessun commento:

Posta un commento

L'archivio di TechnoGeek