Condizioni d'uso, diritti d'autore, disclaimer e commenti. Leggi il regolamento >>

Guida ad utilizzare Windows XP in sicurezza anche dopo il termine del supporto Microsoft

sabato 11 gennaio 2014

Dall’8 Aprile 2014, Windows XP, andrà in “pensione”. Ciò significa che Microsoft non rilascerà più alcun aggiornamento e patch per la sicurezza del sistema operativo più utilizzato da sempre e, di conseguenza, si disporrà di un sistema non più in grado di fornire una corretta protezione contro eventuali attacchi di malware, virus e hacker.


Per tutte quelle persone che si ritroveranno in questa situazione diamo alcuni consigli per utilizzare Windows XP in sicurezza anche dopo la fine del supporto.

Antivirus e firewall
Se avete da sempre utilizzato Microsoft Security Essential chiaramente, dopo l'8 Aprile 2014, Microsoft terminerà anche tale supporto e di conseguenza il computer non avrà più protezione. E’ quindi necessario procurarsi un altro antivirus come ad esempio Avast, AVG, Avira ed altri ancora. Se utilizzate il firewall integrato di Windows XP anche in questo caso è bene puntare su software di terze parti come Emsisoft Online Armor Free Firewall, Comodo Free Firewall oppure ZoneAlarm. Consigliamo inoltre di effettuare settimanalmente ulteriori scansioni con programmi antimalware da affiancare a quello principale come, ad esempio, Malwarebytes’ Anti-Malware.

Browser 
Internet Explorer è il browser installato di default da Microsoft. Anche questo software, quindi, non riceverà più aggiornamenti dedicati alla sicurezza e navigare in Rete risulterà essere molto rischioso. Sarà necessario quindi installarne uno nuovo come Firefox, Chrome oppure Opera.

Software alternativi 
In linea generale consigliamo anche di rimpiazzare i programmi Microsoft preinstallati su Windows XP con alternative in quanto software quali Microsoft Office, Outlook Express ed altri non saranno più supportati. E’ possibile quindi pensare di migrare verso programmi come Libre Office, Mozilla Thunderbird ed altri ancora.

Aggiornare sempre i programmi installati 
Un mezzo utilizzato da virus e malware per infettare il sistema operativo è quello di sfruttare le falle relative a programmi obsoleti. Risulta essere quindi fondamentale aggiornare sempre all'ultima versione disponibile i diversi software installati.

Backup regolari 
Non si sa ancora se dopo l'8 Aprile 2014 nel caso di una reinstallazione di Windows XP sarà possibile attivarlo nuovamente, scaricare i Service Pack e gli aggiornamenti di sicurezza rilasciati fino a quella data. E’ quindi necessario eseguire un backup completo di Windows XP creando regolarmente un'immagine del sistema operativo. In questo modo si potrà ripristinare senza problemi. Allo scopo troviamo moltissimi software dedicati quali Paragon Backup and Recovery, EASEUS Todo Backup, Macrium Reflect ed altri ancora.

Chiavette e supporti USB
Tra le cause principali di infezione troviamo le chiavette ed altri supporti USB. Anche se l’unità ci è stata prestata da una persona fidata, infatti, non si ha mai la certezza assoluta che non contenga virus o malware. E’ bene, quindi, disattivare l’opzione di “Autoplay” su Windows XP e scansionare sempre il supporto inserito prima di utilizzarlo.

Conclusioni 
E’ doveroso infine sottolineare che, anche rispettando tutte queste regole per lo più legate al buon senso, non si avrà mai la garanzia di poter utilizzare Windows XP in totale sicurezza. Infatti, utilizzare un sistema operativo senza aggiornamenti, risulta essere un grosso problema. E’ quindi consigliabile passare a Windows 7, Windows 8 oppure 8.1 il prima possibile.

"Consigliamo, prima di utilizzare software che potrebbero modificare la configurazione del sistema operativo, di creare un’immagine del disco fisso ed eseguire un backup dei dati"

Nessun commento:

Posta un commento

L'archivio di TechnoGeek