Condizioni d'uso, diritti d'autore, disclaimer e commenti. Leggi il regolamento >>

Popcorn Time: guardare film in streaming in alta risoluzione

venerdì 14 marzo 2014

Da pochissimo, in Rete, si parla di Popcorn Time. Si tratta di un nuovo software, gratuito, che permette di guardare in streaming e senza attese film usciti da poco nelle sale cinematografiche o distribuiti su supporto DVD.


Popcorn Time utilizza il materiale condiviso dagli utenti nella rete BitTorrent al fine di consentirne l'immediato accesso a tutti coloro che installano il client.

Il programma in pratica non fa altro che collegarsi alla rete BitTorrent e proporre i titoli dei film che possono essere più o meno popolari.

Per ciascuno di questi viene recuperata addirittura la locandina, viene visualizzata una breve descrizione ed è possibile inserire i sottotitoli nelle varie lingue.

Il software, dopo aver effettuato un rapidissimo caching del film scelto, fa partire la visualizzazione in streaming con una risoluzione altissima selezionabile tra 720p o 1080p.

Per quanto riguarda la parte legale, gli sviluppatori, sono più che certi di non incorrere in tali problematiche in quanto sui loro server non viene memorizzato nulla.

Tutti i contenuti sono reperiti come già accennato dalla rete BitTorrent attingendo ai diversi dati salvati in locali dai peer connessi.

Gli autori, infine, scaricano la responsabilità sugli utilizzatori dell'applicazione tramite il messaggio visualizzato all'avvio del programma: "Popcorn Time scarica e mette a disposizione film tramite Torrent. Questo potrebbe non essere legale nella tua nazione. Noi non siamo responsabili per nessun problema che questo potrebbe creare. Assicurati quindi di aver capito i nostri termini e condizioni prima di utilizzare l'app".

Chi volesse scaricare e testare il programma può farlo dal link sottostante.

Compatibile con Windows 7/8

UPDATE
Gli sviluppatori purtroppo hanno chiuso il sito ufficiale. Se volte scaricarlo, ecco un mirror (LINK).

"Consigliamo, prima di utilizzare software che potrebbero modificare la configurazione del sistema operativo, di creare un’immagine del disco fisso ed eseguire un backup dei dati"

2 commenti:

  1. Andato.......purtroppo. Ma per uno che se ne va, cento ne arriveranno.......

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Appena inserito un mirror ;-)
      Grazie per la segnalazione!

      Elimina

L'archivio di TechnoGeek