Condizioni d'uso, diritti d'autore, disclaimer e commenti. Leggi il regolamento >>

Facebook: ecco cos'è e come funziona il login anonimo

lunedì 5 maggio 2014

Una delle novità presentate in occasione della conferenza “F8” organizzata da Facebook a San Francisco è quella della possibilità di effettuare il login anonimo su tutti quei siti web che utilizzano le API dedicate. Vediamo come funziona.

Su tanti siti è ormai possibile accedere immediatamente a Facebook cliccando semplicemente sul pulsante “Accedi con Facebook”.

Dopo avere eseguito l’accesso viene visualizzata una notifica simile a:

Nomedelsito riceverà le seguenti informazioni su di te: profilo pubblico, lista degli amici, indirizzo e-mail, relazioni, compleanno, attività lavorativa, istruzione, città attuale, persone seguite e persone che ti seguono e “Mi piace” con le seguenti informazioni sui tuoi amici: compleanni, attività lavorative, istruzione, città attuali e “Mi piace””.

In pratica, la password utilizzata per effettuare il login in quel determinato sito, non sarà trasmessa a terzi ma alcune informazioni personali potrebbero comunque essere “recuperate” ed utilizzate da parte dell'applicazione web che si sta per utilizzare.

Chiaramente, il login con l'account di Facebook, è possibile utilizzarlo solamente su quelle pagine che utilizzano le API distribuite dal social network in blu.

La novità annunciata da Mark Zuckerberg è il lancio del pulsante “Login anonimo” con cui, gli iscritti di Facebook, potranno decidere se eseguire la connessione al social network utilizzando il nuovo pulsante grigio.

In questa maniera, Facebook, garantirà che nessun dato personale sarà riutilizzabile dal sito su cui ci si andrà a loggare e sarà possibile provare i servizi senza inviare alcuna informazione decidendo in seguito se e quali dati eventualmente condividere.

Infine, secondo Zuckerberg, moltissimi utenti dimostrano ancora (a nostro parere più che giustamente) una scarsa propensione per l'utilizzo del pulsante “Accedi con Facebook”.

Tale novità dovrebbe quindi essere “rassicurante” a livello di Privacy per effettuare un login completamente anonimo.

"Consigliamo, prima di utilizzare software che potrebbero modificare la configurazione del sistema operativo, di creare un’immagine del disco fisso ed eseguire un backup dei dati"

Nessun commento:

Posta un commento

L'archivio di TechnoGeek