Condizioni d'uso, diritti d'autore, disclaimer e commenti. Leggi il regolamento >>

Wakelock Detector: scoprire quali applicazioni diminuiscono la durata della batteria di Android

lunedì 19 maggio 2014

Il maggior problema che affligge i possessori di smartphone è la durata della batteria e, a riguardo, abbiamo già pubblicato la guida a Juice Defender Ultimate: come impostarlo al meglio per aumentare la durata della batteria.

Un aspetto da tenere sicuramente in considerazione, però, è anche la tipologia delle applicazioni installate le quali, spesso, restano costantemente in esecuzione in backgroud.

Wakelock Detector è un’applicazione, gratuita, che consente di stabilire se sul dispositivo Android utilizzato sono installati e risultano in esecuzione programmi che consumano molte risorse e che, di conseguenza, influiscono esageratamente sulla durata della batteria.

Terminata l’installazione avviamo l’applicazione e lasciamola in esecuzione per alcune ore in modo tale che abbia il tempo di elaborare i dati e le statistiche necessarie.

La schermata principale di Wakelock Detector offre le informazioni principali indicando le applicazioni che consumano maggiormente le risorse hardware del dispositivo.

“Tappando” sulla seconda icona presente nella barra degli strumenti suggeriamo di scegliere la voce “Usage”. Così facendo, la lista delle applicazioni, verrà ordinata per consumi decrescenti.

La prima icona, invece, offre la possibilità di ottenere la lista delle applicazioni che utilizzano maggiormente il processore oppure che “risvegliano” spesso il dispositivo.

Se nell’elenco dovesse essere visualizzata una voce che non sembra avere alcuna pertinenza con le applicazioni installate è molto probabile che si tratti di un servizio che viene mantenuto in esecuzione (prestate attenzione perché potrebbe anche essere necessario per il corretto funzionamento del sistema operativo).

Selezionando un’apk dall’elenco, Wakelock Detector, mette a disposizione tre strumenti che fanno riferimento alle utilità di sistema di Android:

  • App Info: permette di ottenere maggiori informazioni sul programma e la possibilità di forzarne la chiusura 
  • Open: apre l’interfaccia utente dell’applicazione 
  • Playstore: visualizza la pagina corrispondente su Google Play

Wakelock Detector

"Consigliamo, prima di utilizzare software che potrebbero modificare la configurazione del sistema operativo, di creare un’immagine del disco fisso ed eseguire un backup dei dati"

Nessun commento:

Posta un commento

L'archivio di TechnoGeek