Condizioni d'uso, diritti d'autore, disclaimer e commenti. Leggi il regolamento >>

Gmail: 5 milioni di credenziali libere in Rete

venerdì 12 settembre 2014

Circa 5 milioni di credenziali relative al servizio Web-mail di Google sono apparse su un forum russo. La notizia è decisamente rilevante in quanto, nel file ".txt" reso pubblico, compaiono anche nominativi di molti utenti italiani.


Allo stato attuale non è possibile stabilire da dove siano stati sottratti i dati e fortunatamente, gli amministratori del forum russo sul quale è apparsa la lista, hanno avuto la prontezza di rimuovere tutte le password associate ai vari indirizzi.

Ciò che resta quindi dell'elenco raggiungibile a questo indirizzo è una lista di indirizzi mail che sicuramente saranno oggetto di continue campagne spam.

Il nostro suggerimento è quello di verificare che il proprio indirizzo non sia in lista e di modificare in ogni caso per sicurezza la password associata.

Al fine di verificare se il proprio indirizzo mail Google è stato hackerato è possibile utilizzare questo strumento che fornisce anche le prime due lettere della password.

A nostro parere, dopo aver verificato il file ".txt" una buona parte di credenziali non dovrebbero riguardare i servizi Google ma siti di terze parti di conseguenza, la sottrazione dei dati, non dovrebbe essere avvenuta sui server di Mountain View ma esternamente.

Per scrupolo suggeriamo infine di accedere al proprio account Google e collegarsi a questa pagina nella quale è possibile verificare l'elenco di tutte le richieste di connessione al proprio account da computer e da dispositivi mobili.

"Consigliamo, prima di utilizzare software che potrebbero modificare la configurazione del sistema operativo, di creare un’immagine del disco fisso ed eseguire un backup dei dati"

Nessun commento:

Posta un commento

L'archivio di TechnoGeek