Condizioni d'uso, diritti d'autore, disclaimer e commenti. Leggi il regolamento >>

Firefox Hello: come attivare le chiamate e le videoconferenze su Firefox 34 versione italiana

sabato 6 dicembre 2014

Con la release 34, gli sviluppatori di Mozilla, hanno introdotto un'interessante novità che consente di eseguire chiamate vocali e videoconferenze senza la necessità di installare plug-in aggiuntivi. Tale funzionalità per il momento è solo rivolta all'utenza americana ma, con un piccolo trucco, è possibile attivarla anche sulle versioni italiane.

Per provare Firefox Hello è necessario innanzitutto scaricare l'ultima versione di Firefox 34 (fate riferimento alla sezione browser nella sidebar).

Come attivare di Firefox Hello 
Terminata l'installazione digitiamo nella barra degli indirizzi l'istruzione:

about:config

dando quindi l'invio.

Nella casella "Cerca" inseriamo la seguente stringa:

"loop.throttled" (senza virgolette)

ed impostiamo il valore su "false" cliccando due volte sulla stringa.

A questo punto chiudiamo la scheda, riavviamo il browser e clicchiamo sul menu impostazioni selezionando la voce “Personalizza” dentro la quale troveremo l’icona di “Firefox Hello”.

Come utilizzare Firefox Hello 
Al fine di utilizzare Firefox Hello non è necessario eseguire alcuna procedura di registrazione.

Cliccando infatti sull'icona dedicata, Firefox, genererà un link alfanumerico che dovremo comunicarlo ad un altro utente.

In questo modo potremo avviare la chiamata vocale o la videochiamata via WebRTC (da notare che non è necessario che l'interlocutore utilizzi Firefox).

Inserendo l'URL restituito verrà immediatamente avviata la chiamata. Basterà solamente scegliere se effettuarne una normale oppure una videochiamata.

La conversazione potrà essere chiusa in qualsiasi momento cliccando sull'icona a forma di "X".

"Consigliamo, prima di utilizzare software che potrebbero modificare la configurazione del sistema operativo, di creare un’immagine del disco fisso ed eseguire un backup dei dati"

Nessun commento:

Posta un commento

L'archivio di TechnoGeek